Home |  Osservatorio tasso prestiti  |  Prestiti  |  Mutui  |  Cessione Quinto  |  Leasing  |  Finanziamenti  |  Fotovoltaico  |  |  Contatti

Rilevazione periodica dei tassi applicati ai vari prestiti
L`Italia è forse l`unico paese europeo in cui oltre alle banche, altre centinaia di operatori finanziari sono autorizzati ad occuparsi di prestiti.
Se in alcuni casi il consumatore può beneficiare dalla concorrenza tra i vari intermediari, molto più spesso si trova davanti ad una vera girandola di proposte, tra cui è difficile districarsi.
Abbiamo pensato quindi di creare questa sorta di osservatorio periodico sull`andamento dei tassi di interesse applicato ai vari prestiti; in pratica effettuiamo delle simulazioni su categorie di prestiti ed importi omogenei tra loro, utilizzando i più importanti simulatori disponibili in rete.
Eviteremo di dare giudizi di merito sui vari prestiti, ma i nostri utenti potranno facilmente farsi un`idea dei tassi medi del mercato dando un`occhiata al TAEG che riportiamo.

 
 




Tasso prestito autonomi
Il primo problema del lavoratore autonomo che chiede un prestito, è di non avere una busta paga in garanzia. Se l`attività è aperta da molti anni e i conti sono a posto il prestito o il finanziamento si potranno ottenere ugualmente. Se invece vi sono problemi o insolvenze, occorrerà fornire altre garanzie. I problemi maggiori sono le richieste di prestito delle attività di recente apertura.
Tasso prestito dipendenti
Percepire una busta paga è un buon requisito per ottenere un prestito. Per i dipendenti privati che richiedono un prestito, vengono anche considerate l`affidabilità del datore lavoro, il tipo di contratto e l`anzianità di servizio.
Per i lavoratori dipendenti pubblici la concessione di prestiti è ancora più facile, visto che la busta paga è garantita.
Tasso prestito professionisti
Esistono finanziamenti, conti correnti e prestiti appositamente studiati per i liberi professionisti. Comunque come tipologia di prestito, il libero professionista è valutato come un lavoratore autonomo. Pertanto è richiesto, per erogare un prestito, un 740 decoroso o una garanzia alternativa come una polizza assicurativa.



Tasso prestito pensionati
I prestiti pensionati sono stati introdotti nel 2005, e sono già molto diffusi. Il pensionato è considerato infatti un cliente con un reddito fisso, quindi un ottimo cliente. Per i prestiti a pensionati viene richiesta la cessione volontaria di un quinto della pensione ed una assicurazione obbligatoria; la pratica di prestito a pensionati è abbastanza veloce.
Carte revolving
Uno strumento che ormai coinvolge milioni di italiani.
Sarà anche comodo pagare gli acquisti un tanto al mese, ma i costi fissi ed i tassi applicati sono spropositati, e non si è bravi nella gestione si rimane impelagati.
Non è difficile raggiungere tassi effettivi fino al 25%, propprio per questo vi vengono proposte in continuazione ed in ogni modo.
Rilevazione tassi di usura
Probabilmente saprete che in Italia è in vigore una legge antiusura, per cui i prestiti non possono superare un tasso “di soglia”. Quello che forse non vi aspettate è quanto sia alta questa soglia, per cui banche e finanziarie possono applicare tassi raccapriccianti ai prestiti, pur rimanendo nei limiti di legge.
La rilevazione dei tassi di usura è compito della Banca d’Italia.