Home |  Osservatorio tasso prestiti  |  Prestiti  |  Mutui  |  Cessione Quinto  |  Leasing  |  Finanziamenti  |  Fotovoltaico  |  |  Contatti

Carte revolving

Carte revolving: il prestito con i tassi più alti
Sempre più sponsorizzate ed utilizzate, le carte revolving hanno la caratteristica di presentare spesso tassi di interesse notevoli, come si andrà a vedere in dettaglio.
Una carta revolving, si ricorda, è una carta di credito che presenta un fido, e ciò la differenzia dalle carte prepagate, nelle quali le somme massime spendibili corrispondono a quanto si è caricato nella carta: contrariamente alle carte di credito a saldo, invece, la carta revolving non è associata ad un conto corrente.
Quando è stato possibile richiedere i tassi e le spese immettendo dei dati si è optato per un richiedente di 36 anni di età, impiegato a tempo indeterminato e con uno stipendio di 13 mensilità e di 1300 euro mensili.
I dati riportati riguardano il rilevamento effettuato il 25 novembre 2013, ma anche nel controllo eseguito nel luglio 2014 i tassi applicati continuano ad essere stratosferici, quindi il nostro parere non cambia, state alla larga dalle carte revolving.

Torna a Osservatorio tasso prestiti
 
 




PrestitiOnline
Consultando il motore di ricerca di Prestiti online l’unico prodotto riportato per quanto riguarda i parametri richiesti e le carte revolving è Carta Attiva proposta da Rat@web: la rata mensile che si andrà a pagare corrisponderà minimo al 3% del fido concesso; sono presenti spese mensili pari a 1,25 euro. Il Tan è al 15,50% ed il TAEG addirittura al 18,72%.
Findomestic Carta Aura
Chi volesse utilizzare Carta Aura, la carta revolving presentata da Findomestic, per un importo totale del credito di 2.500 euro, dovrà aspettarsi un TAN fisso al 19,68% ed un TAEG al 23,40%. È previsto anche il pagamento di una quota associativa annuale di 12,00 euro, e vi sono spese mensili di tenuta conto di 1,03 euro e l’imposta di bollo su ogni estratto conto (1,81 euro).
Agos Lei Card
Lei Card di Agos, supponendo un fido (per fido si intende l’importo totale) di 1.500 euro presenta un TAN fisso a regime (grazie ad alcune promozioni per i primi mesi è azzerato) al 15,50% mentre il TAEG è del 18,72%. Le rate mensili sono di 45,00 euro: in totale le rate sono 45 più una rata di conguaglio di 33,37 euro. Non sono presenti quote associative annuali.



Compass carta Viva 12
Supponendo un fido di ingresso di 3.000 euro, Carta Viva, una delle carte revolving messe a disposizione da Compass, prevede un costo per utilizzo rateale pari allo 0,50%. Si noti che pur essendo il TAN pari allo 0,00%, il Tasso Annuo Effettivo Globale, con estratto conto cartaceo, schizza al 15,40%. Bisogna considerare anche la commissione anticipo contante.
Carta Kataweb Unicredit
Unicredit riporta alcuni esempi delle carte revolving proposte, indicando il TAN ed il TAEG massimo previsti. Tra queste, Carta Kataweb presenta un TAN massimo del 17,50% mentre il TAEG massimo è del 18,87%. Le rate mensili minime mensili sono di 50 euro. Non è necessario pagare invece alcun conto di gestione o spese per estratto conto.
Carta Si Revolving
Consultando il sito di Carta Sì abbiamo potuto appurare i costi ed i tassi di interesse delle carte revolving. Queste possono essere utilizzate nel circuito MasterCard oppure Visa. Il TAN annuo è del 13,8% il TAEG del 14,7% . Il pagamento delle rate può avvenire anche con addebito in conto corrente. Per l’invio dell’estratto conto online non sono previsti costi.